kintsugi

I pattern di questa collezione traggono ispirazione dall’antica arte giapponese del kintsugi.
La delicata lezione simbolica suggerita da questa tecnica ci insegna che un oggetto una volta spezzato prende nuova vita attraverso le sue linee di frattura, diventando ancora più pregiato. L’arte di abbracciare il danno, di non vergognarsi delle ferite, ci insegna la bellezza del riutilizzo di un materiale che acquista nuova vita e dona splendore.
Gli aironi che migrano sulle valli di Hida, le brillanti foglie di ciliegio delle valli di Nara, i preziosi ricami dei samurai di Nikko, gli antichi kimono di Aomori e le conchiglie dell’isola di Naoshima sono i protagonisti delle fantasie di questa poetica collezione.

kintsugi

I pattern di questa collezione traggono ispirazione dall’antica arte giapponese del kintsugi.
La delicata lezione simbolica suggerita da questa tecnica ci insegna che un oggetto una volta spezzato prende nuova vita attraverso le sue linee di frattura, diventando ancora più pregiato. L’arte di abbracciare il danno, di non vergognarsi delle ferite, ci insegna la bellezza del riutilizzo di un materiale che acquista nuova vita e dona splendore.
Gli aironi che migrano sulle valli di Hida, le brillanti foglie di ciliegio delle valli di Nara, i preziosi ricami dei samurai di Nikko, gli antichi kimono di Aomori e le conchiglie dell’isola di Naoshima sono i protagonisti delle fantasie di questa poetica collezione.